Arrivano le prime foto dello spiaggiamento della ex Jubilee

Roma, 1 maggio 2017 – Iniziano ad arrivare le prime fotografie dello spiaggiamento della ex Jubilee, terza nave da crociera costruita direttamente da Carnival Cruise Line, arrivata nei scorsi giorni in uno dei cantieri di smantellamento indiani di Alang, che ormai aspetta l’inizio del suo smantellamento.

La Jubilee, seconda nave di classe Holiday, fu costruita presso i cantieri Kockums Varv di Malmö in Svezia come la sorella Celebration che debuttò l’anno seguente, mentre la sorella più grande di un anno venne costruita presso i cantieri Aalborg Værft in Aalborg, Danimarca. Costata 134 milioni di dollari, fu presa in consegna nel giugno 1986 per entrare in servizio il 6 luglio dello stesso anno per Carnival Cruise Line. Con una stazza lorda di 47.262 tonnellate, una lunghezza di 223,4 metri e una larghezza di 28,2 metri, entrava a far parte della flotta che stava disegnando una nuova era delle crociere all’insegna del divertimento e decisamente meno formali rispetto alla concorrenza. Con una capacità di 1.486 passeggeri e 670 membri di equipaggio, la Jubilee iniziò il suo servizio ai Caraibi in partenza dal porto di Miami.

Nel 2004, dopo 18 anni di servizio, la Jubilee fu trasferita alla P&O Australia e ribattezzata Pacific Sun, dove effettuerà crociere nel Sud Pacifico e a Nord Queensland. Una particolarità. Sarà l’unica delle tre navi che lasciando la compagnia originaria verrà privata delle caratteristiche ali del fumaiolo che contraddistinguono la compagnia americana. Stessa sorte era accaduta alla Tropicale, prima nave costruita da Carnival ma di 11.000 tonnellate più piccola e base del progetto della classe Holiday, che nel passaggio a Costa Crociere non perderà solo le ali ma avrà un nuovo fumaiolo.

Alla P&O Australia Pacific Sun rimarrà in servizio per 7 anni, lasciando la compagnia nel 2011.

Acquistata dalla Triton International Investiment Co Ltd nello stesso 2011, inizierà ad operare per il nuovo armatore cinese HNA Tourism Cruise nel 2012 con il nome Henna. Dopo un timido inizio, la nuova compagnia cinese inizia a raccogliere i frutti durante la stagione estiva locale. Ma tale piccolo successo non basta a far fronte alle spese necessarie per mantenere in servizio una nave tutto l’anno e con l’arrivo nel continente di navi americane e europee di più recente generazione, porta la compagnia a decidere la cessazione del servizio nel 2015 dopo soli 3 anni.

Non trovando acquirenti, dopo un anno di disarmo viene venduta per la demolizione nel giugno 2016 dando inizio al lento viaggio burocratico e non, che non specifichiamo in questo articolo, che la porterà alla famosa spiaggia indiana di Alang, ovvero un cantiere di demolizione sul bagnasciuga, con il nome di Hen.

© Cruises Magazine

Foto Danzil Vally D’souza

ABOUT THE AUTHOR

One comment on “Arrivano le prime foto dello spiaggiamento della ex Jubilee”

  1. import

    Ηi there to every one, it’s ɡenuinely a
    nice for me to vіsit this site, it consists of precious Informɑtion.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contatti

Roma, Italia
Email: redazione@lesignoredeimari.it

Flickr

    Newsletter

    Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per assicurarti la migliore esperienza di navigazione e per inviarti messaggi pubblicitari personalizzati. Per informazioni dettagliate sulla tipologia ed impiego vai su “Privacy Policy”. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.