Silver Moon supera le prove in mare si avvicina la consegna

Monaco, 27 agosto 2020 – Si avvicina la consegna della nuova Silver Moon che ha fatto un altro passo per la consegna alla consegna per Silversea, avendo effettuato con successo le sue prove in mare tra l’8 agosto e il 20 agosto. Trasportando un equipaggio ridotto di circa 320 persone a causa di protocolli sanitari precauzionali, la nave ha viaggiato tra i cantieri navali di Fincantieri ad Ancona e Trieste, subendo un periodo di bacino di carenaggio di una settimana in quest’ultimo. Con una data di consegna fissata per il 30 ottobre, Silver Moon diventerà la seconda nave a unirsi alla flotta di Silversea nel 2020, dopo la consegna di Silver Origin il 3 giugno.

Gli alti ufficiali di Silversea, gli ingegneri esterni e i rappresentanti di Fincantieri e del Royal Caribbean Group hanno sottoposto Silver Moon a una serie di test preliminari nel Mare Adriatico: inclusi test di rumorosità e vibrazioni. Una volta arrivata nel bacino di Trieste alla Silver Moon sono stati eseguiti i test di stabilità; gli spazi pubblici sono stati ispezionati; e gli ingegneri hanno applicato gli ultimi ritocchi all’esterno della nave, compresa la pulizia e la verniciatura dello scafo e la lucidatura delle eliche in ottone della nave. Le prove secondarie, comprese le prove di velocità, sono state poi effettuate al ritorno da Trieste ad Ancona. Sono ora ricominciati i lavori per l’interno della nave, in vista della consegna ufficiale della nave in ottobre.

La nave gemella della Silver Muse, Silver Moon, rappresenta l’ultimo risultato nella partnership di lunga data della compagnia di crociere con l’illustre costruttore navale Fincantieri. Durante i mesi di punta della costruzione di Silver Moon ad Ancona, oltre 1.000 professionisti qualificati stavano lavorando contemporaneamente sulla nave, con oltre 390 aziende che ne contribuiscono la costruzione. Per la verniciatura sono stati utilizzati quasi 100.000 litri di vernice, oltre 15.000 lamiere e profili in acciaio sono stati tagliati per formare la sovrastruttura della nave, di cui 920 tonnellate trasportate da 755 miglia nautiche. Sono stati installati circa 1.690.000 m di cavo elettrico da 18 appaltatori, 60.000 m2 di isolamento, 450.000 kg di condotti di condizionamento dell’aria e 92.000 kg di condotti di ventilazione. Inoltre, sono stati installati oltre 5.000 canali di automazione per collegare i meccanismi della nave.

Con oltre 20 anni di esperienza nella sola Silversea Cruises, il Capitano Alessandro Zanello era al timone al varo della nave gemella di Silver Moon, Silver Muse, nel 2017, ed era presente anche per le prove in mare di Silver Spirit nel 2009.

“Essendo la mia terza volta con Silversea, devo dire che le prove in mare di Silver Moon sono sembrate un poco surreali dopo tutto quello che è successo nei mesi precedenti”, ha dichiarato Zanello. “Inizialmente dovevo recarmi al cantiere navale di Ancona in aprile. All’epoca ero con la famiglia in Canada. Purtroppo non c’erano voli dal Canada ad Ancona, quindi non ho potuto raggiungere la nave fino a luglio. Le prove in mare stesse erano davvero speciali e si sono svolte in circostanze uniche. Erano in atto protocolli di salute e sicurezza migliorati, inclusi schermi della temperatura, distanziamento fisico e indossare rivestimenti per il viso sia sulla nave che nel cantiere navale. L’orario dei pasti è stato prolungato e abbiamo mangiato con meno persone nel ristorante. Durante le prove in mare stesse, avevamo a bordo molte meno persone rispetto a quelle di Silver Muse. La sicurezza era la preoccupazione principale. Tuttavia, siamo riusciti a eseguire tutti i test con successo. Devo ammettere che le prove in mare possono essere spesso stressanti, con troppe persone sul ponte, era piuttosto piacevole avere un ambiente più tranquillo. Forse saremo costretti a rivedere i nostri processi in corso: questa potrebbe essere una cosa positiva. Al termine delle prove in mare, abbiamo condiviso con il team di Fincantieri un calice celebrativo di prosecco. La nave sta andando bene e ha un aspetto davvero spettacolare. Questa è un’occasione importante per tutti noi, abbiamo lavorato molto duramente per arrivare a questo punto. Uno dei momenti più speciali per me è stato andare al molo per vedere lo scafo della nave, prima e dopo la verniciatura. Una mia piccola tradizione: mi piace scattare una foto davanti alla prua a bulbo, quando una mano di vernice fresca luccica sullo scafo.”

Promosso alla carica di Chief Engineer a bordo di Silver Spirit nel 2017, Guido Capurro ha partecipato alle sue prime prove in mare con Silversea a bordo di Silver Moon, non solo è responsabile del funzionamento dei motori principali e ausiliari della nave, ma dirige anche il tecnico di bordo dipartimento, con responsabilità che includono aria condizionata, impianti idraulici, motori per scialuppe di salvataggio e apparati di varo.

“Mentre tutti i tecnici essenziali di Silversea e Fincantieri hanno potuto assistere alle prove in mare, alcuni ingegneri esterni non hanno potuto volare e quindi non hanno potuto essere presenti. Circa la metà del numero di persone era a bordo rispetto alle normali prove in mare. Tuttavia, siamo stati in grado di eseguire tutti i test con successo. Queste sono state le mie prime prove in mare con Silversea ed è sempre spettacolare vedere la nave al massimo delle sue prestazioni, e vedere come reagiscono i dispositivi di automazione e di sicurezza all’improvviso cambiamento della domanda. Tutto è andato molto bene e le risposte della nave hanno superato le aspettative. Sono stato entusiasta di vedere ancora una volta le eliche della nave fuori dall’acqua, lucidate durante il periodo di attracco a Trieste. Migliore è la lucidatura, migliori sono le prestazioni della nave. Lo scafo è stato verniciato con una speciale vernice antivegetativa con una rugosità molto bassa, che è un compito importante per ottimizzare le prestazioni della nave”.

Figlio di un capitano, il direttore dell’hotel Paolo Percivale ha partecipato con orgoglio al lancio di Silver Spirit nel 2009 e Silver Muse nel 2017, prima di portare la sua esperienza a bordo di Silver Moon. In qualità di direttore dell’hotel, supervisionerà l’intera operazione dell’hotel a bordo, gestendo un team di oltre 350 membri dell’equipaggio per fornire un servizio eccezionale agli ospiti di Silversea.

“Solo 10 giorni dopo essere entrati in cantiere all’inizio di marzo, il blocco è stato implementato e tutto si è fermato. Abbiamo vissuto il blocco ad Ancona. Guido ed io, insieme a molti altri membri del team, abbiamo lavorato da appartamenti in città fino alla fine di aprile, il che è stato molto difficile. Dopo un periodo di ritorno a casa una volta terminato il blocco, sono tornato al cantiere navale il 1° luglio. È fantastico vedere finalmente Silver Moon in fase di completamento e sperimentare i vari miglioramenti che abbiamo apportato rispetto a Silver Muse. Nella Dolce Vita Lounge, ad esempio, è stato installato un bellissimo bar come punto focale dello spazio, mentre il ristorante La Dame è stato arricchito con pannelli di cristallo Lalique lavorati a mano. Tutte le aree pubbliche e le suite hanno un aspetto straordinario, non vedo l’ora di accogliere i nostri ospiti a bordo, godendomi questi nuovi luoghi suggestivi. Sono particolarmente entusiasta di vedere le reazioni dei nostri ospiti al nostro nuovo stimolante S.A.L.T. programma e il nostro nuovo S.A.L.T. destinazione, che sarà sicuramente più che positivo. È davvero una bella unità.”

“Silver Moon ha superato con successo le sue prove in mare e ora ci stiamo avvicinando alla consegna della nave”, ha affermato Giovanni Stecconi, Direttore del cantiere navale di Ancona di Fincantieri. “Non vediamo l’ora di celebrare questa importante occasione insieme a Silversea, una compagnia di crociere alla cui crescita abbiamo contribuito con orgoglio e determinazione, grazie a progetti ambiziosi come la classe “Muse”, di cui Silver Moon fa parte”.

“Silver Moon rappresenterà un’aggiunta innovativa alla nostra flotta in espansione di navi ultra-lusso”, ha affermato Roberto Martinoli, Presidente e CEO di Silversea. “Basandosi sul successo della nostra amata ammiraglia Silver Muse, Silver Moon spingerà i confini nei viaggi per sbloccare esperienze significative per i nostri ospiti in tutto il mondo. Il nostro nuovo pionieristico S.A.L.T. Il programma è solo uno dei modi in cui i viaggiatori approfondiranno le destinazioni e non vedo l’ora di accogliere personalmente i nostri ospiti a bordo di Silver Moon nel prossimo futuro. Estendo la mia gratitudine a tutta la squadra di Fincantieri, che ha dimostrato la propria capacità e competenza. Il capitano Zanello e suoi ufficiali, che hanno lavorato instancabilmente. L’impegno del team di terra di Silversea per la sua duratura professionalità; e i nostri colleghi del Royal Caribbean Group, che continuano a rafforzare la nostra compagnia di crociere con il loro inestimabile supporto. Il fatto che la nostra bellissima Silver Moon si avvicini al completamento, nonostante circostanze così difficili, è una testimonianza dell’eccezionale capacità di recupero e competenza di tutti coloro che sono coinvolti nella sua costruzione. Per questo sono molto orgoglioso.”

Silversea

Foto Silversea

ABOUT THE AUTHOR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contatti

Roma, Italia
Email: redazione@lesignoredeimari.it

Flickr

    Newsletter

    Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti per assicurarti la migliore esperienza di navigazione e per inviarti messaggi pubblicitari personalizzati. Per informazioni dettagliate sulla tipologia ed impiego vai su “Privacy Policy”. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie.